LINKS

Cromohs


Cyber Review of Modern Historiography, rivista elettronica di storiografia moderna


Giunta storica nazionale


L' organismo nazionale che coordina l'attività degli istituti e degli enti di ricerca storica italiani.


Clioh-world


Nato dall'evoluzione di precedenti progetti (Clioh, Cliohnet, Cliohnet2, Cliohres), è un progetto a lasrga scala realizzato da una rete di centri di ricerca europei della rete ETCS e finalizzato all'innovazione nello studio e nell'insegnamento della storia in Europa


>> Altri Links

<< indietro

Dettagli Giovanni Pizzorusso

Dati Personali
Nome e cognome: Giovanni Pizzorusso
Luogo nascita: Lucca
Data nascita: 16/04/1958
Email: g.pizzorusso@alice.it
Indirizzo privato:

Largo Giovanni Chiarini 13 00154 Roma


Indirizzo di lavoro:

Facoltà di Lettere e Filosofia - Campus universitario via dei Vestini, 31 66013 CHIETI Scalo


Posizione lavorativa: ricercatore

Università
Università degli Studi G. D'Annunzio di CHIETI

Dipartimento
Dip. Studi Umanistici e Sociali

Pubblicazioni

Senza ripetere qui i lavori già citati nel curriculum (vedi) si indicano solo alcune principali e più recenti pubblicazioni secondo alcuni temi di ricerca:

A) Congregazione “de Propaganda Fide” e le missioni in generale: Agli antipodi di Babele. Propaganda Fide tra immagine cosmopolita e orizzonti romani (XVII-XIX secolo), in Storia d’Italia Einaudi Annali 16: Roma la città del papa. Vita civile e religiosa dal Giubileo di Bonifacio VIII al Giubileo di Papa Wojtyla, a cura di L. Fiorani e A. Prosperi, Turin, Einaudi, 2000, pp. 476-518;

A1) Sui rapporti con il Sant’Uffizio Le fonti del Sant’Uffizio per la storia delle missioni e dei rapporti con Propaganda Fide dans A dieci anni dall’apertura dell’archivio della Congregazione per la Dottrina della Fede: storia e archivi dell’Inquisizione (atti del colloquio, Roma, 21-23 febbraio 2008), Roma, Accademia dei Lincei, 2011, pp. 393-423;

A2) Sui rapporti con gli ordini regolari La Congregazione “de Propaganda Fide” e gli ordini religiosi: conflittualità nel mondo delle missioni del XVII secolo, “Cheiron”, 43-44 (2005) numero monografico “Religione, conflittualità e cultura. Il clero regolare maschile nell’Europa d’antico regime” a cura di M. C. Giannini, pp. 197-240; La Compagnia di Gesù, gli ordini regolari e il processo di affermazione della giurisdizione pontificia sulle missioni tra fine XVI e inizio XVII secolo: tracce di una ricerca in I gesuiti ai tempi di Claudio Acquaviva. Strategie politiche, religiose e culturali tra Cinque e Seicento a cura di P. Broggio, F. Cantù, P.-A. Fabre, A. Romano, Brescia, Morcelliana, 2007, pp. 55-85; Le pape rouge et le pape noir. Aux origines des conflits entre la Congrégation “de Propaganda Fide” et la Compagnie de Jésus au XVIIe siècle, dans Les Antijésuites . Discours, figures et lieux de l’antijésuitisme à l’époque moderne,  a cura di Pierre-Antoine Fabre et Catherine Maire, Rennes, Presse Universitaires de Rennes, 2010, pp. 539-561 ;

A3) Sugli aspetti giuridici I dubbi sui sacramenti dalle missioni “ad infideles”: percorsi nelle burocrazie di Curia, in Administrer les sacrements en Europe et au Nouveau Monde: la Curie romaine et les Dubia circa sacramenta, Atti del convegno (Roma, Università di RomaTre, 22-23 febbraio 2007) a cura di P. Broggio, Ch. de Castelnau-L’Estoile, G. Pizzorusso, “Mélanges de l’Ecole française de Rome. Italie et Méditerranée”, 121, fasc. 1 (2009), pp. 39-61; La Congrégation de la Propagande: une instance centrale pour la formation d’un statut juridique du clergé missionnaire, Atti del colloquio di Parigi Les ecclésiastiques dans l’Europe catholique (XVe-XVIIIe siècles) Pluralisme juridique et conflits d’autorités (Université Paris Sorbonne-Paris IV et Université de Paris Sud-11, Paris, 5-6 novembre 2010), in stampa ;

A4) Sugli aspetti culturali I satelliti di Propaganda Fide: il Collegio Urbano e la Tipografia Poliglotta. Note di ricerca su due istituzioni culturali romane nel XVII secolo, “Mélanges de l’Ecole Française de Rome. Italie et Méditerranée”, 116 (2004), 2, pp. 471-498 ; Tra cultura e missione: la Congregazione “de Propaganda Fide” e le scuole di lingua araba nel XVII secolo in Rome et la science moderne entre Renaissance et Lumières edited by A. Romano, Rome, Ecole Française de Rome, 2008, pp. 121-152 ; La Congrégation “de Propaganda Fide” à Rome: centre d’accumulation et de production de « savoirs missionnaires » (XVIIe-début XIXe siècle) in Mission d’évangélisation et circulation des savoirs. XVIe-XVIIIe) études réunies par Ch. de Castelnau-L’Estoile, M.-L. Copete, A. Maldavski, I. G. Zupanov, Madrid, Casa de Velazquez, 2011, pp. 25-40

B) Movimenti migratori in età moderna e contemporanea: (con Matteo Sanfilippo) Rassegna storiografica sui fenomeni migratori a lungo raggio in Italia dal Basso Medioevo al Secondo dopoguerra, numero monografico “Bollettino di Demografia Storica”, 13, 1990; I movimenti migratori in Italia in antico regime, in Storia dell’emigrazione italiana, a cura di P. Bevilacqua, A. De Clementi e E. Franzina, Roma, Donzelli, 2001, pp. 3-16; Mobilità e flussi migratori prima dell’età moderna : una lunga introduzione, “Archivio storico dell’emigrazione italiana”, a. 3 (2007), 1, pp. 205-222;  Migrazioni di lavoro: la penisola italiana in età moderna in Storia d’Italia Einaudi. Annali 24: Migrazioni, a cura di P. Corti e M. Sanfilippo, Torino , Einaudi, 2009, pp. 41-54; cura de Il cinquantenario dell’Unità d’Italia (1911) e l’emigrazione, sezione monografica in “Archivio Storico dell’Emigrazione Italiana”, VII (2011), p. 5-63

C) Ordini religiosi: I cappuccini della provincia dell’Umbria nelle missioni ad gentes tra XVII e XVIII secolo in Atti del convegno I cappuccini nell’Umbria tra Sei e Settecento (Todi, 24-26 giugno 2004) a cura di G. Ingegneri, Roma, Istituto storico dei Cappuccini, 2005, pp. 145-169; La canonizzazione di Camillo de Lellis: fonti e documenti, in Archivio dei Camilliani: studi e problemi, (Atti del Seminario Internazionale di Studio, Archivio di Stato di Roma, 25 novembre 2005) a cura di J. Ickx, G. Pizzorusso, E. A. Talamo, Soveria Mannelli, Rubbettino, 2006, pp. 125-137; Camilliani e Fatebenefratelli: note per un confronto (secc. XVI e XVII) in Aspetti e problemi della storia dell’Ordine di San Camillo a cura di A. Ciampani e Carlo M. Fiorentino, Soveria Mannelli, Rubettino, 2010, pp. 39-57; ha inoltre curato con I. Fosi L’Ordine dei Chierici Regolari Minori (Caracciolini): religione e cultura in età postridentina Atti del convegno (Chieti, Università G. d’Annunzio, 11-12 aprile 2008), “Studi medievali e moderni”, XIV (2010), 1; Autobiografia e vocazione in una littera indipeta inedita del gesuita Pierre-Joseph-Marie Chaumonot, missionario in Canada (1637) in L’Europa cristiana divisa e i Nuovi mondi. Per Adriano Prosperi, vol. 2, a cura di M. Donattini, G. Marcocci, S. Pastore, Pisa, Edizioni della Normale, 2011, p. 191-202.

 


Area Ricerca
Area Geografica
- Nord America;
- Sud America;
- Francia;
- Italia;
- Spagna;
- Portogallo;

Settore Specifico
- Storia sociale;
- Storia religiosa;
- Storia delle istituzioni;
- Storia demografica;

Periodo
- XVI;
- XVII;
- XVIII;
- XIX;

Curriculum

Giovanni Pizzorusso si è laureato in Lettere all’Università di Pisa nel 1985 e ha conseguito il titolo di Dottore di Ricerca in Storia delle Americhe (V ciclo) presso l’Università di Genova nel 1993 con una tesi sulle missioni cattoliche nei Caraibi nel XVII secolo, pubblicata nel volume Roma nei Caraibi. L'organizzazione delle missioni cattoliche nelle Antille francesi e in Guyana (1635-1675), (Rome, Collection de l'Ecole Française de Rome, 1995). Dal 1987 come ricercatore del Centro accademico canadese in Italia, Roma ha collaborato al progetto di inventariazione dei documenti di interesse canadese negli archivi della Santa Sede dal XVII al XX secolo (la versione on-line di questo materiale è in preparazione presso l’Université St-Paul, Ottawa), partecipando anche alla redazione de L’Amérique du Nord française dans les archives religieuses de Rome. Guide de recherche, éd. par Pierre Hurtubise, Luca Codignola, Fernand Harvey, Québec, Les Editions de l’IQRC, 1999 e del volume collettivo Le Saint-Siège, le Canada et le Québec. Recherches dans les archives romaines, Viterbo, Sette Città, 2011 (con Luca Codignola e Matteo Sanfilippo).  Ha perseguito altre ricerche basate sugli archivi vaticani organizzando seminari in collaborazione con Matteo Sanfilippo, i cui atti sono stati raccolti in volume (Gli archivi della Santa Sede come fonte per la storia moderna e contemporanea, Atti del Seminario internazionale di Viterbo (14 dicembre 1999) a cura di G. Pizzorusso e M. Sanfilippo, Viterbo, Sette città, 2001; Gli archivi della Santa Sede e il mondo asburgico nella prima età moderna, Atti del Seminario internazionale di Acquapendente (11-12 ottobre 2002), a cura di M. Sanfilippo, A. Koller e G. Pizzorusso, Viterbo, Sette Città, 2004; Gli archivi della Santa Sede e la storia di Francia, Atti del Seminario internazionale di Viterbo (7 marzo 2005) a cura di G. Pizzorusso, O. Poncet e M. Sanfilippo, Viterbo, Sette Città, 2006).

In particolare come ricercatore presso l’Istituto storico italiano per l’età moderna e contemporanea (1996-1999) si è occupato delle nunziature apostoliche in particolare quella di Venezia. Inoltre, sempre con attenzione alle fonti vaticane, ha collaborato a vari progetti sulla storia degli ordini religiosi (Storia delle province dell’Ordine dei Ministri degli Infermi diretto dalla Commissione scientifica presso la segreteria generale dell’Ordine, Roma, 2006-in corso) e sull’emigrazione italiana (Le fonti ecclesiastiche per lo studio dell'emigrazione italiana nelle Americhe, diretta dal Centro Studi Emigrazione, Roma, 1994-95). Di quest’ultimo argomento si è occupato per l’età moderna effettuando ricerche anche per la Società Italiana di Demografia Storica (1989-90).

Nel 1994 è dichiarato Idoneo con validità quadriennale dal Conseil national des Universités alla funzione di maître de conferences nelle università francesi e nel periodo 1993-1995 ha partecipato come responsabile per l’età moderna al gruppo di ricerca per il progetto finanziato dalla Regione Lazio sull’Atlante storico-politico del Lazio (Bari-Roma, Laterza, 1996). Nel periodo 1999-2002 ha lavorato anche presso la Giunta centrale per gli studi storici come redattore della Bibliografia storica nazionale (versione a stampa e on-line). Nel periodo 2000-2006 ha fatto parte del Groupe de recherche su La culture scientifique à Rome à l’époque moderne, coordinato da Antonella Romano (CNRS Parigi) presso l’Ecole Française de Rome.

Dal 2002-2003 al 2007-2008 ha tenuto corsi nel SSD M-STO/02 (Storia moderna) e dal 1° novembre 2008 è ricercatore universitario presso l’Università di Chieti dove insegna Storia delle Americhe in età moderna. Nel marzo 2011 è stato maitre de conference invité presso il Centre d’anthropologie religieuse européenne dell’Ecole des Hautes Etudes en Sciences sociales di Parigi.

Il suo soggetto principale di ricerca è attualmente la Congregazione “de Propaganda Fide”, il dicastero pontificio missionario sul quale ha prodotto numerosi articoli e ha in programma la redazione di un libro. In questo campo, ha perseguito varie direzioni di studio: il funzionamento istituzionale di Propaganda Fide; gli aspetti giuridici della giurisdizione missionaria (in particolare nella collaborazione con il Sant’Uffizio); i rapporti con gli ordini religiosi missionari (in particolare con i gesuiti); gli aspetti culturali (l’orientalismo romano, la Tipografia Poliglotta, la circolazione delle conoscenze tra Europa e il mondo extra-europeo in una prospettiva di storia globale).


Scheda Compilata
il 17/03/2016

Iscritto ML dal 2003


Ultimo aggiornamento per la sezione Anagrafe degli Studiosi: 24/06/2021

Responsabile della sezione Anagrafe degli studiosi: - anagrafe@stmoderna.it

CALENDARIO

SET
22
Roma  Polizia e territori nell'Europa napoleonica - Dalla scala locale a quella imperiale
OTT
16
Tarquinia  Stato della Chiesa e Patrimonio di San Pietro in Tuscia - Un territorio e una storia da riscoprire
Portale Storia moderna - c/o Dipartimento Tempo, Spazio, Immagine e Società (TeSIS), Università di Verona,
via San Francesco 22, 37129 Verona, e-mail: redazione@stmoderna.it