LINKS

Cromohs


Cyber Review of Modern Historiography, rivista elettronica di storiografia moderna


Giunta storica nazionale


L' organismo nazionale che coordina l'attività degli istituti e degli enti di ricerca storica italiani.


Clioh-world


Nato dall'evoluzione di precedenti progetti (Clioh, Cliohnet, Cliohnet2, Cliohres), è un progetto a lasrga scala realizzato da una rete di centri di ricerca europei della rete ETCS e finalizzato all'innovazione nello studio e nell'insegnamento della storia in Europa


>> Altri Links

<< indietro

Dettaglio Evento

05/03/2013 - 05/02/2013 - Rovereto

Ebrei e accusa di omicidio rituale nel Settecento. Il carteggio tra Girolamo Tartarotti e Benedetto Bonelli (1740-1748)

presentazione del volume

Enti Organizzatori:

Accademia Roveretana degli Agiati, di Scienze, Lettere ed Arti

 

Notizie OnLine:
LINK

Informazioni:

Martedì 5 marzo, ore 17, Piazza Rosmini 5, Rovereto, Palazzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto.

Presentazione del volume di Nicola Cusumano, Ebrei e accusa di omicidio rituale nel Settecento. Il carteggio tra Girolamo Tartarotti e Benedetto Bonelli (1740-1748), Unicopli 2012

Intervengono assieme all'autore:

Marina Caffiero (Università "Sapienza" di Roma)

Gianpaolo Romagnani (Università di Verona)

Federico Barbierato (Università di Verona)

Coordina l'incontro Stefano Ferrari (Vice-presidente dell'Accademia degli Agiati).

 

Il volume che qui si presenta si inserisce in un filone di ricerca che da tempo indaga sulla cruciale questione delle radici cristiane dell’antisemitismo. L’accusa di omicidio rituale rappresenta certamente lo stereotipo più feroce prodotto dell’antigiudaismo. Nel trattare la tematica delle convergenze tra l’apologetica cattolica e il pontificato di Benedetto XIV, l’autore osserva come proprio nel secolo dei Lumi nella penisola tale accusa passasse sostanzialmente indenne attraverso il setaccio della cultura moderna e dalla nuova impostazione storico-critica espressa autorevolmente da Ludovico Antonio Muratori. Le figure di Girolamo Tartarotti e di Benedetto Bonelli, che interloquirono a lungo sull’accusa del sangue, pur appartenendo ad ambienti culturali estremamente differenti, consentono di operare una distinzione in quello che fu il diverso grado della ricezione settecentesca di questo stereotipo: nel caso del roveretano, che pure mai ne mise in dubbio la realtà, esso veniva però epurato dagli elementi ritenuti ora incompatibili con le più recenti prospettive gnoseologiche. Cautele che nel frate francescano mancavano del tutto. Tartarotti finisce per essere ancora una volta un «personaggio chiave», perché consente di scandagliare un tema sommerso, che affiora, sia pur con difficoltà, in alcune delle opere più rilevanti degli esponenti di spicco della cultura cattolica del XVIII secolo.


Link Ente Organizzativo:
www.agiati.it

Allegato evento:
Vedi allegato



Ultimo aggiornamento per la sezione Calendario: 09/12/2019

Responsabile della sezione Calendario: Domenico Cecere - calendario@stmoderna.it

Portale Storia moderna - c/o Dipartimento Tempo, Spazio, Immagine e Società (TeSIS), Università di Verona,
via San Francesco 22, 37129 Verona, e-mail: redazione@stmoderna.it